Home: Articoli: Altro

Indipendenti in digitale grazie ad AudioCoop e Believe

Articolo di: Redazione; pubblicato il 22/05/2007 alle ore 12.43.27.

logo_mei80.png

Audiocoop ha stipulato con Believe una partnership a favore dei propri associati che garantisce alla piccole e piccolissime etichette italiane di essere rappresentate sui maggiori portali mondiali, sia Internet che Mobile. Al momento, circa una decina di etichette di Audiocoop beneficiano di questo servizio ed alcune di esse hanno visto i propri prodotti nelle Home Page di Itunes, Wind, Rossoalice ed altri.

Logo MEI

Audiocoop ha stipulato con Believe una partnership a favore dei propri associati che garantisce alla piccole e piccolissime etichette italiane di essere rappresentate sui maggiori portali mondiali, sia Internet che Mobile. Al momento, circa una decina di etichette di Audiocoop beneficiano di questo servizio ed alcune di esse hanno visto i propri prodotti nelle Home Page di Itunes, Wind, Rossoalice ed altri. Tipico è l'esempio di Red Records, la storica etichetta jazz di Sergio Veschi, che ha avuto un proprio disco sulla Home Page di Itunes. Oltre ad essa, è da citare l'operazione con Gianni Maroccolo. Il suo EP "Resta" è stato in Home Page su Itunes, Wind, MSN e Tiscali.

In contemporanea all'ultima edizione del MEI, è stata pubblicata la prima compilation ufficiale del MEI Digital, con artisti diversissimi per generi e notorietà, dai Bandabardò alla giovane e promettente etichetta Audiofile. Anche questa Compilation è stata in Home Page su vari portali tra cui Itunes e Wind.

Nel corso del 2006 Believe ha firmato accordi di distribuzione anche con tutte le compagnie telefoniche che operano in Italia. Tra i primi progetti del 2007, la Compilation del MEI tour.

Inoltre, è in fase di realizzazione una pagina sul sito del MEI da cui le giovani band emergenti, anche sprovviste di contratto discografico, potranno direttamente caricare i propri brani nel database di Believe ed ottenere quindi una distribuzione digitale internazionale.